Skip to content

Ultima sigaretta

15,00

di Riccardo Cepach

L’Ultima Sigaretta, per Italo Svevo, è un gioco fatale. Dialogo d’amore con la moglie Livia, sfida impossibile, ossessione, estasi. Biglietti, lettere, cartoncini strappati: Svevo fissa continuamente sulla carta il proposito di smettere di fumare per poterlo disattendere. Poi porta questo gioco, che lo vede sempre perdente, nella letteratura.

Descrizione

Riccardo Cepach da quasi vent’anni è il responsabile dei musei Svevo e Joyce, a Trieste. Ha curato decine di saggi (ma anche mostre, documentari, festival) sugli scrittori che hanno lavorato a Trieste. Ma Svevo è proprio la sua passione. L’ultimo suo libro si intitola La funzione S. – E altri esperimenti di critica sveviana (Cesati, 2023). Adesso sta lavorando al nuovo museo della Letteratura, a Trieste, che si chiamerà LETS – Letteratura Trieste. E ha praticamente smesso di fumare.

Carrello
Torna su